Cenni Storici

Storia del Collegio Dei Periti Agrari e dei Periti Agrari Laureati di Campobasso

La provincia di Campobasso e l’agricoltura compongono un binomio inscindibile, anche oggi che la meccanizzazione ha reso più veloci le attività rurali, forzando le capacità dell’uomo, ma non ancora la natura ed i cicli delle stagioni.

Il punto di forza dell’economia molisana è stato da sempre l’agricoltura, diversificandosi solo nel recente trascorso con la presenza di industrie nel settore meccanico e tessile.

Pertanto il settore primario ha giocato sempre un ruolo di primo ordine, simbolo di una tradizione che trova radici nella terra e concretizzazione nei suoi prodotti, vanto della nostra tavola.

Nascita, a livello locale, del collegio dei periti agrari – 1939

Le prime notizie relative all’albo dei periti agrari di Campobasso risalgono al 1938 con la nascita di un Sindacato Provinciale dei Tecnici Agricoli dove compaiono iscritti n° 16 periti agrari. Tre, di questi esimi colleghi si distinguono per meriti di guerra, ovvero:

-          Per Agr. Battista Nicola, fu Pasquale, di Larino, nato il 08.03.1883, combattente ed invalido;

-          Per. Agr. Di Fusco Luigi, fu Luigi, di Lagonegro, nato il 16.07.1893, combattente e croce di guerra;

-          Per. Agr. Rambaldi Cav. Eugenio, di Enrico, nato il 11.05.1884, combattente.

A causa della guerra il Sindacato Provinciale dei Tecnici Agricoli viene meno come sua funzione e nasce, nel 1955, l’Ordine dei Periti Agrari di Campobasso dove risultano iscritti n° 5 professionisti.

La storia dell’ente, tuttavia, non comincia negli anni Trenta. Nato più per forzatura che per rispondere a un’esigenza, durante il Ventennio funge da mera cornice entro la quale raggruppare i periti agrari molisani. Anche l’organo che nasce negli anni Cinquanta non è ben chiara l’azione che deve svolgere e non ha un reale punto di riferimento e di incontro. Lo troverà soltanto nel 1967. Qui, alcune figure di spicco trascineranno il direttivo verso la trasformazione dell’ente in luogo e strumento di rappresentanza, sul quale costruire uno spirito di categoria e con il quale tutelare la figura professionale del perito e coltivare l’interesse per l’aggiornamento e la sperimentazione. Questi gli undici presidenti del Collegio dei Periti Agrari e dei Periti Agrari Laureati che si sono succeduti negli anni:

Ricci Felice 1967-1972; Germano Antonio 1972-1979; Fattore Nicola 1979- 1981; Di Fazio Pasquale 1982-1984; Molinaro Antonino 1984-1990; Venditti Gaetano 1990-1991; Zingarelli Giuseppe 1991-1995; Sorella Antonio 1995-1997; Zingarelli Giuseppe 1997-2009; Picone Giacomo 2009-2018.

                                           Perito Agrario Dott. Giacomo Picone